Pubblicato in: Tradizioni

Voi conoscete la vera storia della Befana?

Buona Epifania a tutti!
In questa giornata ho deciso di dedicare un pezzo alla persona “che tutte le festa porta via!”,, consigliandovi anche sei letture per i vostri bambini, in base all’età.
Ma conoscete davvero la storia della Befana?
Le filastrocche la descrivono come una vecchia nonnina, forse una strega, che a cavallo della sua scopa volante e vestita in modo assai eccentrico, distribuisce dolciumi ai bambini buoni e carbone a quelli cattivi.

In realtà la storia della Befana è antica, risale ai riti pagani legati all’agricoltura e all’inizio di un nuovo anno: si diceva che la dodicesima notte dopo il solstizio d’inverno, Madre Natura nelle vesti di una vecchia volava per i cieli a cavallo di una scopa distribuendo doni e dolci a tutti prima di perire bruciata come un ramo e rinascere sotto forma di nuovo raccolto.

La versione cristiana racconta la Befana come di una vecchina che aveva dato indicazioni ai Re Magi per raggiungere la capanna di Gesù a Betlemme e che pentitosi di non averli seguiti, si era messa in viaggio con dei doni per rendere omaggio alla nascita del figlio di Dio. La poverina smarrì la strada e non riuscendo a trovare la capanna si fermò ad ogni casa sul suo cammino donando dolciumi a tutti i bambini dato che non aveva la possibilità di darli a Gesù. Da allora girerebbe per il mondo, facendo regali a tutti i bambini, per farsi perdonare.

In ogni Paese le tradizioni e le leggende sono diverse.
Ad esempio, in Francia, si usa fare dolci con una fava nascosta; in Islanda si fanno feste e fiaccolate; in Spagna si ricordano i doni dei Re Magi; in Romania si lascia che i bambini bussino di porta in porta per raccontare delle storie e ricevere monetine; in Germania, sono i preti e i chierichetti che vanno casa per casa a chiedere donazioni e recitano solitamente anche qualche verso o intonano una canzone sacra; in Russia i regali vengono portati da Padre Gelo accompagnato da Babuschka, una simpatica vecchietta.

In ogni Paese le tradizioni e le leggende sono diverse.
Ad esempio, in Francia, si usa fare dolci con una fava nascosta; in Islanda si fanno feste e fiaccolate; in Spagna si ricordano i doni dei Re Magi; in Romania si lascia che i bambini bussino di porta in porta per raccontare delle storie e ricevere monetine; in Germania, sono i preti e i chierichetti che vanno casa per casa a chiedere donazioni e recitano solitamente anche qualche verso o intonano una canzone sacra; in Russia i regali vengono portati da Padre Gelo accompagnato da Babuschka, una simpatica vecchietta.

Interessante, vero, conoscere quelle che sono le altre tradizioni? A questo punto per completare al meglio il pezzo, vi consiglio 6 letture per i vostri bambini!

AIUTO!SI è ARRABBIATA LA BEFANA DI Patrizia Ceccarelli – Letture dai 0-4 anni.
Una vera sfida tra la Befana e Babbo Natale anima le pagine del libro, come finirà?

UN GIORNO CON LA BEFANA – Lettura dai 4 anni.
Le avventure del piccolo Corrado magicamente a casa della.. Viscontessa Befana.

MANUALE DELLA BEFANA – Lettura dai 5 anni.
Se il tuo intento è quello di trasformarti in Befana, questo manuale fa al caso tuo!

SI E’ ROTTA LA SCOPA VOLANTE DI UNA BEFANA UN PO’ STRAVAGANTE DI Simona Obialero – Lettura dai 6 anni.
La scopa volante della Befana si è rotta, la consegna dei dolciumi è in serio pericolo!

IL RITORNO DELLA BEFANA DI Andrea Valente – Lettura dai 7 anni.
Per chi questa festa significa tradizione da tramandare ai propri figli.

COME FU CHE BABBO NATLE SPOSO’ LA BEFANA DI Andrea Vitali – Lettura dai 10 anni.
Le avventure del piccolo Tom alla ricerca di Babbo Natale e della Befana.



Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...